Il significato etimologico  del termine valutazione rinvia all’idea di attribuire un valore, come ci ha ricordato il dott. Alestra all’ultimo incontro avuto sulla bozza del nuovo sistema di misurazione e valutazione della performance del personale dell’INL. (Allegato)

Ed è appunto il valore che manca alla predetta bozza: il valore da attribuire ad ogni singola attività ed ai comportamenti. Tale mancanza comporta, inevitabilmente, valutazioni molto soggettive.

La FLP, che da sempre è propensa alla giusta valutazione del personale al fine di ottimizzare l’attività della PA e gratificare coloro che si impegnano maggiormente, rigetta totalmente la bozza presentata dall’Amministrazione che ricalca il precedente sistema e che non tiene conto delle notevoli modifiche del mondo del lavoro che, grazie anche all’accelerazione della pandemia, si stanno mettendo in campo.

Rischiamo di produrre un ennesimo documento, redatto soltanto perché imposto dalle norme, ma che creerà soltanto ulteriori momenti di tensione tra il personale, quel personale che ormai ridotto all’osso, sta svolgendo ogni tipo di lavoro all’interno degli uffici del territorio, a ritmi serratissimi, senza adeguate competenze e supporti, in un momento storico molto complesso anche a livello emotivo.

Ma l’INL, che finora ha ignorato l’utilizzo del sistema di valutazione esistente, decide di metterne in campo un “nuovo” che nuovo non è.

A nulla sono serviti e serviranno i nostri inviti a procedere con una riorganizzazione degli uffici periferici, con una tempistica adeguata nell’assegnazione di obiettivi da raggiungere, di una rivisitazione dei ruoli e funzioni, tutte cose che sono fortemente connesse alla misurazione della performance sia collettiva sia individuale.

Ci chiediamo anche se questa voglia di valutazione sia indirizzata solo verso il personale delle aree funzionali perché pensiamo che se una valutazione fosse fatta dell’attività e dei comportamenti dell’amministrazione centrale in questi 5 anni i risultati sarebbero davvero spaventosi.

Valutare è una conseguenza di :

  • Progettare
  • Programmare 
  • Monitorare
  • Analizzare

Tutti verbi sconosciuti all’INL!!!

Ci auguriamo di non essere soli anche in questa battaglia e che quelle organizzazioni sindacali che ai tavoli danno il loro consenso all’amministrazione e poi, sui notiziari, esprimono perplessità e fanno passi indietro quando ormai già tutto è stato concluso, si schierino davvero dalla parte dei lavoratori esprimendo la totale contrarietà ad un sistema di valutazione che ha già mostrato tutte le sue criticità, fortemente anacronistico e farraginoso foriero di forti conflittualità e contenziosi.

Invitiamo fortemente a prendere spunto dai notevoli suggerimenti forniti dalle linee guida della funzione Pubblica per il piano della performance del 2017 e per la misurazione della performance individuale di dicembre 2019.

Vi alleghiamo le osservazioni presentate da questa organizzazione sindacale all’amministrazione e vi garantiamo che non subiremo passivamente questo sistema di valutazione che, se dovesse rimanere così come proposto, tenteremo di bloccare con tutte le azioni possibili.

                                                                                                   

                                                                                            IL COORDINATORE GENERALE

                                                                                                            Angelo Piccoli